Fulvio Mordenti FulMoRender

Sono per dirla semplice uno di quelli che sin da bambino ha passato quache ora in più a disegnare …

e non ha mai smesso.

Illustrazione – Ritrattistica

Legate alla figurazione più tradizionale queste immagini continuano il percorso dal quale sono partito: la pittura. Che siano a pastello, carboncino, fino a giungere al dipinto ad olio, la protagonista emergente è la vera pennellata, il pastello che scricchiola sulla materia e sul supporto pittorico per lasciare il suo segno irregolare e unico, la velatura che uniforma i toni e conferisce più potenza alla profondità della scena dipinta

Eseguire un ritratto è sempre una bella sfida e un gioco stimolante, che coniuga la resa tecnica alla resa più intima di un attimo colto o di un’espressione

Fulvio Mordenti – Illustrazione Digitale

Ottenute attraverso grafica vettoriale oppure attraverso rendering 3D queste illustrazioni sono quelle più “dinamiche” perchè danno la possibilità di crearne infinite versioni solo cambiando tinte o chiaroscuri, ad esempio …in questa fattispecie il file originale è in vettoriale: significa che è ingrandibile a qualsiasi misura senza perdere dettaglio

La loro versatilità le rende idonee per diversi utilizzi, dalla ottimizzazione per grafica web fino alla stampa anche di grandi formati.

Quaderni da Campo

Presentato ufficialmente al Museo di ecologia di Cesena, una grande emozione poter presentare questo primo tassello del progetto dei quaderni da campo.

“Tracce e Presenze”

Presentiamo “TRACCE E PRESENZE” – il primo quaderno da campo realizzato interamente in materiale plastico LAVABILE!!! con decimetro ed impronta a grandezza naturale da poter appoggiare sul terreno per identificare la specie presente.La pubblicazione “Tracce e Presenze” nella sua prima edizione andrà ad analizzare i segni di presenza nel territorio di 11 specie selvatiche di mammiferi superiori dell’areale della regione Emilia Romagna.

Realizzato interamente in materiale plastico lavabile, è dotato di raccoglitore con clip ad anelli per permettere di tenere insieme le schede delle 11 specie trattate, con possibilità di estrarre l’apposita pagina trasparente con decimetro ed impronta a grandezza naturale da poter appoggiare sul terreno per identificare la specie presente. La stessa pagina in materiale plastico potrà essere lavata all’occorrenza se si dovesse sporcare di terra.

• descrizione, status e distribuzione, habitat e cenni comportamentali
• illustrazione della zampa anteriore della specie
• pagina trasparente con impronta a grandezza naturale e decimetro di misurazione laterale
• impronta anteriore del negativo sul terreno con schema di tipologia di andatura sul transetto (pista)
• descrizioni generali della specie quali peso, altezza, ecc, e nella parte inferiore della pagina foto o disegno degli escrementi (o fatte)

Quante volte durante una escursione in una area naturale protetta vi sarà capitato di incontrare alcune orme e tracce che testimoniano la presenza del passaggio di qualche specie animale?
Non tutti però sono in grado di identificare e dare un nome alla specie che ha impresso la propria orma e lasciato altri segni.
Anche se rimane difficile, ai più, fare incontri di osservazione diretta con la fauna selvatica, ammirare le tracce di presenza è una esperienza appagante e ricca di significato; ancor più se si riesce, come piccoli detective, a riconoscere, e quindi poi, a conoscere un poco di più l’animale che è passato prima di noi dallo stesso sentiero.
Per promuovere la conoscenza di alcune delle principali specie di mammiferi superiori dell’areale della regione Emilia-Romagna e per rendere più completa e ricca una esperienza nelle aree naturali protette, l’Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità-Romagna insieme ad un team di autori preparati e appassionati, ha deciso di realizzare un quaderno da campo, pratico, immediato e da tutti fruibile, dedicato ai segni di presenza sul territorio e alla loro interpretazione e riconoscimento.
Questo quaderno da campo è stato pensato dal Centro di Educazione alla Sostenibilità dell’Ente, “Scuola Parchi Romagna”, come strumento didattico per la scuola e per quanti vogliono dedicarsi alla conservazione della biodiversità attraverso l’esperienza in natura e la conoscenza per una nuova e matura consapevolezza ambientale.

Per questa prima edizione del Quaderno da Campo i contributi sono stati i seguenti:

Nato da un’idea di
Ettore Centofanti tecnico faunista e Fulvio Mordenti illustratore

Progetto Editoriale:
FvS FotoVideo Service

Illustrazioni:
Fulvio Mordenti

Fotografie:
Ettore Centofanti (dove non diversamente indicato)

Testi:
Camilla Gotti, Paolo Taranto

Progetto e Grafica:
Ettore Centofanti e Fulvio Mordenti

Stampa:
Star Grafic S.r.l. – Forlì

Editore:
Monti Editore – Cesena

Coordinamento:
Fiorenzo Rossetti (Ente di gestione per i Parchi
e la Biodiversità-Romagna)

© Copyright 2021 – Tracce e Presenze
È vietata la riproduzione di immagini e testi previa autorizzazione degli autori, dell’editore e dell’Ente di gestione per i Parchi
e la Biodiversità-Romagna

Contatti:
Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità-Romagna
Via A. Moro, 2- Riolo Terme (RA) – Tel. 0546 77404
promozione@parchiromagna.it
www.parchiromagna.it

Esperienze

Dalla progettazione grafica alle realizzazioni a connotazione più artistica questi sono esempi di alcune collaborazioni


Nel simbolo FVS (Foto Video Service) è racchiuso il nuovo punto di incontro di libere professioni che nel tempo hanno collaborato per lo sviluppo di progetti di vario genere che spaziano attraverso i seguenti settori:

Comunicare vuol dire “essere diretti”, non appesantire una visione o una descrizione: in poche parole spiegare semplicemente.

Che sia un allestimento, un libro fotografico o una guida fino ad arrivare al nuovo concetto del Quaderno da Campo, una idea innovativa da usare e strapazzare sul campo e lavarlo dalla terra depositata

scopri di più sul Quaderno da Campo LAVABILE


Valfon Acustica è una realtà con cui collaboro da oltre 10 anni: azienda del territorio ravennate fondata dal Dott. Valeck e presente da quasi vent’anni si occupa del mondo della sordità a 360 gradi.

I progetti grafici per questa azienda sono stati molteplici e hanno spaziato in diversi tipi di professionalità: dall’aspetto cartaceo fino all’impiego di rendering 3D e presentazioni, anche per congressi nazionali sul tema della sordità .

La Gazzetta dell’Udito – Un progetto grafico che mi ha molto appassionato (si può dire un lavoro a 4 mani con la direzione dell’azienda) è stato la Gazzetta del’Udito. Nato quasi per gioco ha dimostrato come semplici idee si possano trasformare in realtà creative e brillare di vita propria.


Il sito vetrina di Valfon Acustica


Di loghi se ne creano diversi, di alcuni con ricordi di soddisfazioni, di altri con una storia, alcuni restano impressi, certo…ma ideare un logo e dopo poco tempo avere la possibilità di spostarlo dalla sua dimensione “immateriale” fino a portarlo dal sito internet e dalla grafica progettata direttamente dipinto su muro, armato di pennelli e bidoni di colore…è un’altra storia…per il resto potete visitare il sito di Karuda

 


Lavori che mi danno molta soddisfazione sono quelli che rappresentano il mio indirizzo di studi e le mie capacità artistiche: posso citare lavori di progettazione di decorazioni pittoriche compiute su richiesta come quelle per la storica palestra di Forlì New Club Sportman oppure realizzate negli interni di abitazioni private

Così come il lavoro di colorazione eseguito sugli animali del Museo di Ecologia di Cesena, grazie al progetto Orango, tipologie di lavori che mi permettono di spostarmi, partendo dallo studio progettuale dalle consuete due dimensioni fino a contesti legati ad allestimenti più scenografici e museali.